ANPAN

Associazione Nazionale Personale Aero Navigante

Avvisi

Lufthansa, torna aereo Eisenhower e Adenauer

avviso Tornerà presto a volare per la Lufthansa un Lockheed 'Super Constellation', il più prestigioso quadrimotore a elica utilizzato negli anni Cinquanta e Sessanta sulle rotte transatlantiche. La compagnia tedesca si prepara infatti a offrire 'voli nostalgici' a bordo del leggendario velivolo con la fusoliera a forma di delfino e i tre timoni di coda, che ha contribuito a scrivere la storia dell'aviazione civile mondiale.

L'idea e' della Deutsche Lufthansa Berlin Stiftung, la fondazione berlinese responsabile della flotta (ancora esigua) di aerei d'epoca della Lufthansa, che il mese scorso ha acquistato all'asta negli Stati Uniti due 'Starliner' L1649A e un 'Super Star' costruiti fra il 1943 e il 1958. I lavori di restauro sono stati affidati alla Lufthansa Technik (Lht), sempre negli Usa, con l'obiettivo di offrire l'originale servizio entro il 2010. I due 'Starliner' hanno volato in passato con i colori della Twa mentre il 'Super Star' era già appartenuto alla Lufthansa, che lo noleggiò al governo tedesco perché servisse a condurre a Mosca il cancelliere Konrad Adenauer nella sua visita compiuta nel 1955.

La famiglia di questi leggendari aerei era formata da quadrimotori costruiti dalla Lockheed nella cittadina di Burbank, in California. Il Constellation' (soprannominato 'Connie') fu l'aereo ufficiale del presidente Usa Dwight D. Eisenhower e venne utilizzato anche per scopi militari quando prese parte al 'Ponte Aereo' di Berlino, che quest'anno celebra il 60/mo anniversario. Lungo 34,60 metri, con una apertura alare di 37,50 e un'altezza di 7,55 e un peso di oltre 62 tonnellate, il Super Constellation dispone di quattro motori a 18 cilindri Curtiss-Wright della potenza di 3.250 cavalli ciascuno, capaci di farlo volare ad una velocità di crociera di 482 chilometri orari ad un'altitudine di 7.000 metri. A seconda del tipo di allestimento poteva trasportare da 76 a 99 passeggeri offrendo per la prima volta nella storia dell'aviazione il comfort di una cabina pressurizzata.

Consigliati da un ex tecnico tedesco che ha lavorato per anni sui motori del 'Constellation' e del 'Super Constellation', gli esperti della Lht avranno un compito non facile da realizzare: ricostruire nei minimi particolari un aereo d'epoca in grado di affrontare i cieli utilizzando le componenti dei tre velivoli a disposizione. ''Il 'Super Star' rappresentava lo stato dell'arte dello sviluppo dell'aviazione commerciale a elica - ha spiegato Wilhelm Henningsen, amministratore delegato della Lht -. Questo aereo piu' di ogni altro e' stato il simbolo del rilancio dell'aviazione civile tedesca dopo la Seconda Guerra Mondiale''. Con questa iniziativa, la Lufthansa rivisita anche i suoi successi del passato. Il 'Super Star', infatti, e' rimasto in servizio nella flotta della compagnia fino al 1967 e proprio con il 'Super Constellation' - soprannominato 'Super Connie' - il vettore ha effettuato la sua prima traversata dell'Atlantico. Oggi, la Deutsche Lufthansa Berlin Stiftung conta nella sua flotta di aerei d'epoca uno Junkers Ju 52/3m (il 'Tante Ju', gia' utilizzato durante la Guerra di Spagna) del 1936, un Messerschmitt Me 108 B-1 (il 'Taifun') del 1940 e un Dornier Do 27 B-3 del 1959. Per il momento, la fondazione mette a disposizione del pubblico solo il 'Tante Ju' per voli nostalgici sopra Berlino, ma tra qualche anno questo storico aereo verra' affiancato dal 'Super Star', a bordo del quale sarà possibile viaggiare sentendosi Eisenhower o Adenauer.

DA: NOTIZIARIO ANPAC – Anno IV – n. 4 – 21 settembre 1968 CC Jackson – IFALPA - History of the first decades 1948 – 1975 GE Hopkins – Flying the line – The first half century of the Air Line Pilots Association Adalberto Pellegrino – Codice 75.00 – Storia dei dirottamenti aerei Agostino Ferrari