ANPAN

Associazione Nazionale Personale Aero Navigante

Avvisi

Decano piloti italiani festeggia 99 anni

avviso Lo scorso mese ha rinnovato l'attestato per volare su aerei ultraleggeri, ma fino alla fine del 2013 aveva la licenza completa di volo. Lui è il colonnello Francesco Volpi di Trento, decano dei piloti italiani, che il 12 ottobre scorso, per festeggiare il suo 99/o compleanno, è salito su un ultraleggero decollato dall'aeroporto di Trento e ha volato per una ventina di minuti sulla sua città.

Accanto a lui, su un biposto Mcr25, il comandante Paolo Cattani, presidente dell'Avioclub Trento e già nostro valoroso collega all’Alitalia. Dopo quel volo augurale il comandante Volpi è venuto a Roma invitato dall'Alitalia che aveva predisposto per lui un volo simulato su un Airbus. Già giovane pilota all’Ala Littorio, poi in AM con alle spalle missioni di guerra nel Mediterraneo e in Russia, nel dopoguerra si è dedicato esclusivamente ad attività private, ma sempre legate all’aviazione come quando ha fondato la scuola dei piloti di montagna o fatto l’animatore tecnico-storico del Museo Caproni di Trento.

Volpi vuole continuare ad andare per aria, anche se d’ora in poi solo su ultraleggeri. "Le emozioni di una volta forse non le provo più, ora per me è divertimento puro", dice il colonnello quasi centenario che, pur riconoscendo la grande evoluzione tecnica del settore sottolinea come sia sempre importante il fattore umano. "Niente pilota automatico, a me piace andare ancora a mano", dice dall'alto dei suoi 78 anni di volo.

Del com.te Volpi avevamo già parlato sul nostro Debriefing (Gennaio 2010) in occasione della pubblicazione del suo libro “Mi hanno fatto fare la guerra” che era uscito con la presentazione del nostro Presidente, amico di vecchia data del simpatico decano.