ANPAN

Associazione Nazionale Personale Aero Navigante

RECUPERO PRESTAZIONI PREVIDENZIALI PERCEPITE INDEBITAMENTE

05/04/2005

L'art. 13 della L. 30.12.1991 n. 412, quale norma di interpretazione autentica, ha precisato i requisiti già previsti dall'art. 52, comma 2, della L. 9.03.1989 n. 88 in merito di sanatoria delle prestazioni previdenziali percepite indebitamente.


Successivamente la sentenza n. 39 del 1993 della Corte Costituzionale, proprio con riferimento al su richiamato art. 13, 1 comma, L. 412/91, ha evidenziato i punti salienti richiesti dalla norma in questione ai fini dell'operatività della sanatoria:



• le somme indebitamente percepite a titolo di prestazioni previdenziali devono essere state corrisposte in base ad un provvedimento formale e definitivo dell'INPS;



• il provvedimento definitivo di cui sopra deve essere stato comunicato all'interessato nelle forme di legge;



• l'errore deve risultare dal provvedimento stesso e deve essere imputabile all'Ente erogatore (INPS);



• non vi deve essere stata omessa o incompleta segnalazione da parte dell'interessato (pensionato) di fatti incidenti sul diritto e sulla misura della pensione goduta che non siano già conosciuti dall'Ente competente;



• non vi deve essere stato dolo da parte del pensionato che ha percepito indebitamente le prestazioni previdenziali;



• deve essere trascorso più di un anno tra il provvedimento definitivo con cui l'INPS ha corrisposto delle somme a titolo di prestazioni previdenziali in misura superiore al dovuto e il provvedimento con cui l'INPS richiede successivamente la restituzione delle somme indebitamente percepite.



Qualora si verifichino tutte le suindicate condizioni il pensionato al quale venga richiesta la restituzione delle somme indebitamente percepite a titolo di prestazioni previdenziali ha diritto di rifiutare la restituzione stessa in forza del combinato disposto di cui agli art. 13 L. 412/91 e 52, comma 2, L. 88/1989.



A questo riguardo l'ANPAN sta predisponendo un modulo per gli associati che hanno ricevuto dall'INPS la richiesta di restituzione.